«Per un’etica condivisa» e “L’altro siamo noi” di Enzo Bianchi

Enzo Bianchi è una delle voci a mio modesto avviso più importanti da seguire nel panorama italiano, anche per chi non crede. C'è molto materiale online per fortuna, interventi suoi, pensieri condivisi, e anche seguirlo su twitter è un piacere quotidiano. Ho letto due suoi piccoli ma intensi libri in questi giorni, editi entrambi da … Continua a leggere «Per un’etica condivisa» e “L’altro siamo noi” di Enzo Bianchi

Annunci

«L’innominabile attuale» di Roberto Calasso

Finalmente. Finalmente. Finalmente. Forse è una condanna per chi negli anni della formazione liceale e universitaria ha studiato il pensiero dei Grandi del passato, quelli che hanno dato nome e corpo a correnti di pensiero, non trovare oggi altrettanta profondità nel pensiero sull'attualità. Io spesso mi chiedo (certo, fra le letture che ho fatto finora): … Continua a leggere «L’innominabile attuale» di Roberto Calasso

«Il furto delle opzioni» di Vincenzo Agostini

La dedica che mi ha scritto Vincenzo regalandomi Il Furto delle Opzioni  (Nuovi Sentieri Editore, 2012) è la seguente: «Per Cristina, questa storia quasi sconosciuta che è quasi sempre la stessa storia». Mi sembra davvero la descrizione più puntuale di questo libro, che si snoda intorno a un omicidio di cui fino alla fine non … Continua a leggere «Il furto delle opzioni» di Vincenzo Agostini

«Tempo di rododendri» di Vincenzo Agostini

"Il resto sono quisquilie, le eccezioni procedurali sono sempre quisquilie". Premetto che ci sono dei libri per i quali sono sempre in difficoltà a dire se sono romanzi, racconti o cos'altro. Dirò che "Tempo di Rododendri" di Vincenzo Agostini è una storia, che non si connota dunque per quanto è lunga, e neanche per dove è … Continua a leggere «Tempo di rododendri» di Vincenzo Agostini