5 app oltre le frontiere

Reblogged from eColloquia Quello di “frontiera” è senza dubbio uno dei concetti chiave del nostro tempo. La frontiera fisica di chi desidera migrare e non gli è consentito, o la frontiera di chi si sente limitato dalla malattia. In ogni caso si tratta di una frontiera che impone, una frontiera da varcare. Dr Geek ha selezionato qui … Continua a leggere 5 app oltre le frontiere

Annunci

Non fare figli non è una colpa, essere sottopagate sì

Reblogged from L'Espresso In molti si sono indignati nei giorni scorsi all'uscita di alcuni dati Istat che hanno sottolineato un nuovo record per l'anno appena trascorso: quasi la metà delle donne fra i 18 e i 49 anni, cioè in età potenzialmente fertile, non ha dei figli. Non serve dirlo, il tono con il quale … Continua a leggere Non fare figli non è una colpa, essere sottopagate sì

Nutrizione e cancro: approvate le prime linee di indirizzo

OggiScienza

Si stima che il 20-30% dei pazienti che perde peso durante una terapia oncologica muoia per le conseguenze dirette e indirette della malnutrizione. Crediti immagine: Pixabay

SALUTE – C’è chi lo ha definito un “bisogno inespresso” in oncologia. Stiamo parlando della terapia nutrizionale dei pazienti con diagnosi di tumore, che finora in Italia è stata affrontata all’interno delle cure oncologiche in maniera disomogenea. Il mese scorso le linee di indirizzo sui percorsi nutrizionali nei pazienti oncologici sono state approvate all’interno dell’accordo Stato-Regioni, e dunque sono ora a disposizione delle aziende sanitarie, che potranno basarsi su di esse per mettere in campo -auspicano gli autori – anche gli aspetti nutrizionali all’interno dei PDTA (Percorsi Diagnostici Terapeutici Assistenziali) delle diverse patologie oncologiche, per evitare inutili e dispendiose duplicazioni di attività per uno stesso paziente. È attraverso la stesura di PDTA specifici interaziendali che si potrebbe favorire la presenza di nutrizionisti…

View original post 590 altre parole

La ballata del freelance

Dopo l'ultimo bicchier di vino e posata la corona di alloro, fra strette di mano e il CV nel taschino Marietta si appresta a entrar nel mondo del lavoro. “Freelance” - si dice – non suona mica male, e poi dirlo in inglese è tutta un'altra storia.. Il mondo è grande, connesso e globale e … Continua a leggere La ballata del freelance