È vero che bere meno alcol riduce l’ipertensione? Sì, specie fra i forti bevitori

OggiScienza

Per il Regno Unito i risultati di misure contenitive del consumo di alcol si tradurrebbero in oltre 7000 ricoveri ospedalieri e 678 decessi per malattie cardiovascolari in meno ogni anno. Crediti immagine: lehtta, Pixabay

SALUTE – Tanto sappiamo sulle conseguenze nefaste dell’abuso di alcol sull’aumentato rischio di ipertensione, tanto poco sappiamo dei reali benefici che una conseguente riduzione del consumo di alcol può portare quanto a regolamentazione della pressione sanguigna.

Lo evidenzia una revisione sistematica sull’argomento pubblicata qualche giorno fa su The Lancet, finanziata dal National Institute on Alcohol Abuse and Alcoholism del National Institutes of Health (NIH) britannico, che per la prima volta fa il punto della situazione. La conclusione è che le conseguenze positive, in termini di ipertensione, di una riduzione del consumo massiccio di alcol si vedono chiaramente in chi beve molto, e molto meno nei consumatori moderati nei paesi ricchi. Un dato che vale sia…

View original post 542 altre parole