L’obbligo di non trascurare nuove realtà: il dramma dei migranti

Dal 2014 a oggi sono giunti nelle coste Euro- pee di Italia, Spagna e Grecia 1,8 milioni di persone mi- granti. L’equivalente di circa un quarto della popolazione londinese. A questi si aggiungono 16 mila morti in mare in quattro anni. Eppure, c’è chi ancora parla di invasione, facendone un’arma per la propaganda politica, e … Continua a leggere L’obbligo di non trascurare nuove realtà: il dramma dei migranti

Annunci

Formazione, migranti e stranieri. L’Italia è penultima in Europa

Recentemente Eurostat ha condotto una serie di interviste fra persone adulte fra i 25 e i 54 anni native e non native in tutti i paesi dell’UE chiedendo loro se nell’ultimo mese avevano partecipato a una qualsivoglia attività formativa, anche la più semplice. L’Italia ne è uscita molto male. Con un misero 4,3% siamo risultati … Continua a leggere Formazione, migranti e stranieri. L’Italia è penultima in Europa

Che fine fanno i migranti in Italia? La mappa dell’esclusione sociale

Quarantadue insediamenti informali in Italia che “accolgono” complessivamente dalle 6.000 alle 10.000 persone in 24 insediamenti costituiti da edifici, 2 da baracche e 2 da casolari, 3 da tendopoli, 2 fra container e roulotte e 9 campi dove le persone dormono all’addiaccio. Nella metà dei casi senza acqua corrente e senza elettricità e in un terzo … Continua a leggere Che fine fanno i migranti in Italia? La mappa dell’esclusione sociale

Eritrea: ecco perché chi ci riesce scappa

APPROFONDIMENTO – L’Eritrea è uno dei principali paesi di provenienza dei migranti che arrivano in Italia, quasi sempre via Libia. Da gennaio a fine agosto 2018 gli eritrei arrivati in Italia sono stati 3.027 sul totale dei 20.184 arrivi (dati Ministero dell’Interno). Mentre c’è chi continua a urlare di riportarli indietro, nel giugno del 2018 … Continua a leggere Eritrea: ecco perché chi ci riesce scappa