Cent’anni di screening

OggiScienza

10984117773_8634df2a2b_bSPECIALE DICEMBRE – L’1 dicembre scorso si è celebrata la giornata mondiale contro l’Aids, in cui sono stati presentati i dati Ecdc e Oms del 2012, che mostrano come l’anno scorso si siano registrate 31 mila nuove infezioni nel mondo, di cui 29 mila nel territorio europeo, l’8% in più rispetto al 2011. Pur nell’epoca degli screening e sebbene i governi promuovano misure di prevenzione sempre più a tappeto, l’Occidente dimostra dunque non aver fatto ancora definitivamente propria la necessità della prevenzione prima ancora della cura. Il concetto di screening però non è affatto una pratica recente, sebbene i primi tentativi si riscontino non più di cent’anni fa, nel periodo della Grande Guerra.

Contro la “Grande imitatrice”

Così William Osler, medico canadese vissuto a cavallo tra XIX e XX secolo definiva la sifilide,  la malattia infettiva a prevalente trasmissione sessuale che prima della messa a punto degli antibiotici…

View original post 763 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...