Rosetta ha raggiunto la sua cometa, ecco quello che c’è da sapere

Reblogged from WIRED Italia

Rosetta ce l’ha fatta. Oggi, 6 agosto 2014, a otto mesi dal suo Hello World, la sonda spaziale made in Esa Rosetta raggiunge finalmente il suo obiettivo: raggiungere la massima vicinanza con la cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko per studiarne con precisione le caratteristiche. La fine di un percorso lungo dieci anni. L’inseguimento di Rosetta, infatti, non ha precedenti e che è possibile ripercorrere giorno per giorno grazie al tool interattivo dell’Esa, che trovate qui sotto. Sarà l’inizio di una nuova era per l’esplorazione delle comete. La sonda infatti, ora che le dieci manovre di avvicinamento si sono concluse, seguirà le sorti della cometa Churyumov-Gerasimenko lungo la sua rotta verso il Sole, finché a novembre vi si ancorerà fisicamente.

Read more

Annunci

Rosetta sta per arrivare alla sua cometa, ecco quello che c’è da sapere

Reblogged from WIRED ITALIA

Rosetta ce l’ha (quasi) fatta. Domani 6 agosto 2014, a otto mesi dal suo Hello World, la sonda spaziale made in Esa Rosettaraggiungerà finalmente il suo obiettivo: entrare nell’orbita della cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko per studiarne con precisione le caratteristiche. La fine di un percorso lungo dieci anni. L’inseguimento di Rosetta, infatti, non ha precedenti e che è possibile ripercorrere giorno per giorno grazie al tool interattivo dell’Esa, che trovate qui sotto. Sarà l’inizio di una nuova era per l’esplorazione delle comete. La sonda infatti, ora che le dieci manovre di avvicinamento si sono concluse, seguirà le sorti della cometa Churyumov-Gerasimenko lungo la sua rotta verso il Sole, finché a novembre vi si ancorerà fisicamente.

Read More

Rosetta: verso la cometa e oltre

OggiScienza

Rosetta

MULTIMEDIA – È notizia di questi giorni che anche il terzo step della grande manovra di avvicinamento della sonda Rosetta alla cometa 67P/Churyumov-Gerasimenko è riuscito, aprendo quella che sarà l’ultima fase della vita di questa sonda, la cui missione si concluderà con lo scadere del 2015. Entro il 6 agosto prossimo infatti la sonda dell’Esa (Agenzia Spaziale Europea) completerà tutte e dieci le manovre necessarie per avvicinarsi definitivamente alla cometa, seguendola poi nel suo percorso verso il Sole.

Lanciata nel 2004 e “risvegliata” lo scorso gennaio dopo quasi tre anni di ibernazione, finalmente Rosetta raggiungerà il suo scopo originario, ovvero studiare da vicino la Cometa Churyumov-Gerasimenko, della famiglia delle comete di Giove e svelare i segreti di questo misterioso mini’ mondo ghiacciato.

Durante un viaggio tortuoso lungo dieci anni attraverso il Sistema Solare, Rosetta ha attraversato la cintura di asteroidi e ha viaggiato nello spazio profondo, coprendo più di cinque…

View original post 95 altre parole