Cure palliative: la legge c’è da anni, ma le regioni sono in ritardo

OggiScienza

schermata-2017-02-07-alle-10-05-36 Uno dei problemi delle cure palliative in Italia e la disomogeneità: in alcune aree gli hospice sono pochi e mal distribuiti. Immagine dal sito di Federazione Italiana Cure Palliative

SALUTE – Quello che emerge parlando con chi si occupa di valutare lo stato dell’arte delle cure palliative in Italia è lo scollamento fra quanto è previsto sulla carta e quanto invece accade nella realtà. Se grazie alla Legge Quadro 38 del 2010 possiamo dire di avere uno dei sistemi di cure palliative migliori in Europa – un dato che è emerso anche durante il recentissimo Congresso Europeo di Oncologia che si è tenuto ad Amsterdam – è altrettanto vero che a distanza di 6 anni ancora non tutte le regioni si sono dotate di normative idonee per attuare i requisiti previsti dalla legge.
In questi mesi il Ministero ha messo in piedi una commissione per attuare una ricognizione sullo stato…

View original post 810 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...