OggiScienza

Paglicci macina
SCOPERTE – Che Homo sapiens non fosse solo un cacciatore era cosa nota, ma che macinasse l’avena per nutrirsene è una scoperta avvenuta solo in questi ultimi mesi. A riuscirci un gruppo di ricercatori dell’Università di Firenze e di Siena, della Soprintendenza Archeologia della Toscana e dell’Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria, che ha analizzato con una metodologia innovativa una macina proveniente da Grotta Paglicci, in provincia di Foggia, rilevando tracce di avena risalenti a 32 mila anni fa, nel Paleolitico. Ne abbiamo parlato con Marta Mariotti, la botanica che ha coordinato la ricerca, pubblicata su PNAS.

Le novità introdotte da questo studio sono due: la prima riguarda la scoperta che la macinatura dell’avena non è stata in realtà introdotta in Occidente dal Medio Oriente durante il Neolitico, come si pensava, ma che in realtà questa pratica era in uso nella penisola italica ben prima. La seconda è…

View original post 420 altre parole

Annunci