Da “gluten free” a “gluten friendly”

OggiScienza

1280px-Wheat_close-up

SCOPERTE – Tenuta segreta per anni, ora la scoperta di un gruppo di ricerca dell’Università di Foggia è stata finalmente resa nota: è stata depositata sia la domanda di brevetto in Italia (presso il ministero dello sviluppo economico) che la domanda di estensione internazionale secondo il Patent Cooperation Traty (PCT)  di un processo chimico-fisico molto semplice che trasforma il glutine in un alimento accettabile nella dieta dei celiaci. In altre parole d’ora in avanti il frumento potrà essere utilizzato anche dagli intolleranti al glutine.

Il metodo innovativo ha stupito gli stessi ricercatori per la sua semplicità: nessuna modificazione genetica, solo un semplice trattamento con acqua e microonde per far passare una porzione di frumento da 800 parti di glutine per milione a sole 66 parti per milione, Ne abbiamo parlato con Carmen Lamacchia, ricercatrice presso il Dipartimento di Scienze Agrarie degli Alimenti e dell’Ambiente dell’ateneo pugliese che ha messo a…

View original post 849 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...