OggiScienza

blood-1813410_1280 L’infiammazione dei vasi sanguigni è alla base della comparsa di trombosi che caratterizzano la sindrome del cigno nero. Crediti immagine: Public Domain

RICERCA – La sindrome da anticorpi anti-fosfolipidi (APS) – chiamata anche sindrome del cigno nero – è una malattia rara autoimmune caratterizzata dalla comparsa di trombosi arteriose o venose e poliabortività in soggetti relativamente giovani, dai 20 ai 50 anni, con una prevalenza di 50 casi su 100 000 persone. Sebbene sia la causa del 14% di tutti gli ictus, dell’11% di tutti i casi di infarto del miocardio, del 10% di tutte le trombosi venose profonde, e del 9% dei casi di poliabortività spontanea, si tratta di una patologia che spesso viene diagnosticata in ritardo, e della cui origine finora si sapeva comunque poco.

Uno studio italiano, coordinato da Mario Milco D’Elios della Lupus Clinic dell’Università di Firenze insieme a Pier Luigi Meroni dell’IRCCS Auxologico…

View original post 770 altre parole

Annunci