Se il cibo ci aiuta a capire il cervello

OggiScienza

Come decidiamo cosa mangiare ci può mostrare qualche lato al momento ignoto degli effetti di malattie neurodegenerative quali il morbo di Parkinson e i vari tipi di demenze inclusa quella di Alzheimer. Crediti immagine: Anelka, Pixabay

TRIESTE CITTÀ DELLA SCIENZA – Oggi inauguriamo una rubrica dedicata alla ricerca che si svolge a Trieste, per raccontare da vicino il territorio, gli enti scientifici, i tanti ricercatori italiani e stranieri che qui lavorano e contribuiscono a fare di Trieste una Città della Scienza.

Nel “secolo del cibo” l’alimentazione è diventata una vera e propria scienza, non solo fine a se stessa ma anche utile per comprendere sempre meglio il funzionamento di quella macchina complessa che è il nostro corpo. Un esempio di questa mixture è il campo delle neuroscienze, e proprio a Trieste da qualche anno i ricercatori della Scuola Internazionale di Studi Avanzati (SISSA) stanno studiando come il cibo…

View original post 1.058 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...