OggiScienza

Un recente studio mette in luce un possibile legame fra l’insorgenza di endometriosi e fibromi con l’esposizione a DDE e ftalati. Crediti immagine: Michael Smith, Flickr

SALUTE – Uno studio pubblicato nei giorni scorsi da un team di scienziati della New York University ha sottolineato gli enormi costi economici di alcune patologie benigne molto comuni dell’apparato riproduttivo femminile, come endometriosi e fibromi. Il fulcro della notizia, per come è stata comunicata, è però un altro, e cioè il possibile legame fra l’insorgenza di queste patologie e l’esposizione a sostanze tossiche (EDCs: endocrine disrupting chemicals) che avrebbero la capacità di alterare i delicati meccanismi ormonali della donna: il DDE (un derivato del DDT) per i fibromi e gli ftalati per l’endometriosi. Lo studio aveva infatti il compito -si legge- di calcolare, basandosi su una serie di articoli pubblicati con un sistema di peer-review, i costi sanitari ed economici attribuibili…

View original post 524 altre parole

Annunci