Tag

Reblogged from StartupItalia

A tutti noi è capitato almeno una volta di trovarci in un luogo pubblico, per esempio un grande magazzino, con il cellulare scarico. Un problema davvero comune ma che in pochi hanno pensato di affrontare, almeno in Italia, con aree dedicate alla ricarica dei nostri devices. Una piccola start up di govani friulani ha trovato la soluzione, semplice e versatile.

L’idea dei 5 ragazzi di Udine, che hanno dai 27 ai 33 anni, è molto semplice, anche se si basa su una tecnologia sofisticata come quella delle impronte digitali. È sufficiente appoggiare il polpastrello sul totem perché la prima cassetta di sicurezza disponibile (ogni totem ne ha da 4 a 8) si apra e permetta di collegarvi il telefonino. Una volta terminata la ricarica basterà ricollocare lì la nostra mano e la cassetta si aprirà. Tutto istantaneamente.

Read More

Annunci