Aree urbane: i grandi parchi battono i piccoli giardini

OggiScienza

6749784067_49e6457a2b_z
AMBIENTE – È meglio pianificare le aree urbane puntando su poche grandi zone verdi, oppure su tanti piccoli giardini? Secondo un recente studio i grandi parchi sarebbero la chiave per costruire aree urbane di successo. La ricerca è stata condotta da un gruppo di ricercatori dell’Università di Exeter, in collaborazione con l’Università di Hokkaido in Giappone, ed è stata pubblicata su Frontiers in Ecology and Environment.

Il team ha analizzato nove casi di studio in tutto il mondo, cercando di capire come gli schemi di urbanizzazione influivano sul funzionamento degli ecosistemi. Precedenti ricerche avevano dimostrato che spazi verdi urbani e alberi producevano benefici di vasta portata per gli esseri umani, cioè una maggiore felicità e salute degli abitanti, un migliore assorbimento delle acque superficiali e stoccaggio del carbonio.

Alle estremità opposte dello spettro di un possibile sviluppo ci sono, da un lato il modello del cosiddetto land sharing, cioè…

View original post 204 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...