Quando l’ordine delle parole rilassa il cervello

OggiScienza

8314929977_28fd740070_z

SCOPERTE – Un recente studio del MIT eseguito su 37 diverse lingue ha mostrato che nella maggior parte dei linguaggi le parole che a livello di significato stanno insieme, cioè dipendono l’una dall’altra, vengono utilizzate dai parlanti l’una accanto all’altra nella frase. Un segno del fatto che nell’usare il linguaggio preferiamo raggruppare le parole a seconda del significati, quando possibile, anche a parità di correttezza grammaticale.

Lo studio, pubblicato su PNAS, è il più grande di questo tipo mai realizzato fino a oggi e suggerisce che i parlanti tendono a preferire frasi dove le parole dipendenti l’una dall’altra sono raggruppate, dove cioè la “dependency length minimization” (DLM) è minore. Per fare un esempio, fra “portare fuori la spazzatura” e “portare la spazzatura fuori”, sebbene entrambe siano corrette, è la prima quella maggiormente usata.

“Le persone vogliono che le parole che sono legate fra di loro come significato in una…

View original post 438 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...