Reblogged from WIRED ITALIA

Siamo fra i paesi in Europa con la più bassa percentuale di giovani che sanno utilizzare un linguaggio di programmazione. Secondo recenti dati Eurostat infatti, saprebbero programmare solo 17 giovani su 100 fra i 16 e i 29 anni. Una percentuale che supera quella dei paesi dell’Est Europa come Bulgaria, Romania e Repubblica Ceca, ma pesantemente al di sotto di Germania, Francia e Nord Europa. In Finlandia per esempio, a saper programmare sono 4 giovani su 10, in Svezia 3 su 10. Anche estendendo il conteggio all’intera popolazione nazionale, non solo ai giovani, siamo in fondo alla classifica, anche se la differenza con gli altri paesi è meno netta: un 9% tricolore contro una media europea dell’11%. La forbice si è aperta dunque soprattutto con lenuove generazioni.

Read More

Annunci