OggiScienza

6070368441_441c699331_z
SPECIALE GENNAIO – Spesso si pensa che la dieta mediterranea sia sinonimo di pasta, pizza e mandolino, ma non è così. Essa è in realtà un aggregato di culture e tradizioni che abbraccia diverse comunità dell’area del Mediterraneo, dal sud Italia al Marocco, dalla Grecia alla Spagna. Un’alimentazione riconosciuta ufficialmente come positiva per il nostro organismo, ma di cui in realtà la maggior parte della gente comune sa poco.
OggiScienza ha chiesto a Milena Sinigaglia (microbiologa) e a Rossella Caporizzi (nutrizionista) di spiegarci se la dieta mediterranea è davvero una scelta positiva per il nostro organismo e perché.

Olio e vino sì, ma soprattutto fibre

“La prima cosa da sapere – spiega la Sinigaglia – è che esistono, per così dire, due diete mediterranee. La prima è quella basata sull’assunzione primaria di carboidrati (principalmente pane e pasta), pomodoro, olio d’oliva e vino rosso, che è lo stereotipo che normalmente abbiamo…

View original post 569 altre parole

Annunci