Tag

, , , ,

Reblogged from WIRED Italia

“Facciamo sentire la nostra voce, schierandoci dalla parte del lavoro. Facciamolo insieme” esortava Susanna Camusso allavigilia della manifestazione nazionale del 25 ottobre, e ridendo e scherzando, secondo i conti degli organizzatori a schierarsi dalla parte del lavoro a Piazza San Giovanni sono state 1 milione di persone.

La CGIL Nazionale infatti ne conta 42.400, la CISL Nazionale 8.710, la UIL Nazionale 2.882 e l’UGL Nazionale 2.127. No, non sono i numeri dei tesserati, ma quello dei follower su twitter dei profili nazionali dei principali sindacati italiani, nel momento in cui stiamo scrivendo. Principali perché sono gli unici ad avere la rappresentatività, ovvero il potere di firmare accordi vincolanti per tutti i lavoratori di un determinato settore. Numeri ben precisi quelli di twitter, ma viene da chiedersi a chi si rivolgano davvero Susanna Camusso & Co. dato che, come già abbiamo anticipato nella puntata precedente, i numeri dei sindacati non sono e non possono essere chiari.

Ma autunni caldi a parte, quanti sono davvero gli iscritti ai sindacati in Italia, 100 mila, 1 milione? Pare che prima ancora che la risposta a essere sbagliata sia la domanda. Ad oggi in Italia i sindacati stessi non sanno con precisione quanti sono i loro iscritti. O meglio, lo sanno solo per quanto riguarda il pubblico, ma non per il privato.

Read More

Annunci