Il Nobel per la fisica ai tre giapponesi “che hanno illuminato il mondo”

OggiScienza

OLYMPUS DIGITAL CAMERANOBEL – Mai come oggi il sole nascente che distingue la bandiera giapponese potrebbe essere più calzante per rappresentare il paese. Il Nobel per la fisica 2014 l’ha vinto letteralmente la luce proveniente dal Giappone, nelle persone di Isamu Akasaki, Hiroshi Amano e Shuji Nakamura, tre scienziati nipponici che si sono distinti per le loro ricerche nell’ambito dello studio della luce, in particolare “per l’invenzione di efficienti diodi emettitori di luce blu che hanno sviluppato le fonti di luce bianca luminosa e a risparmio energetico.”

Una tecnologia entrata a pieno regime nelle nostre vite. Prima di allora gli scienziati avevano prodotto LED che emettevano luce rossa o verde, ma i LED blu sembravano una tecnologia impossibile da realizzare e una volta che furono disponibili sul mercato nel 1993, raggiunsero presto un’ enorme importanza. La gamma di applicazioni è vastissima: dai display elettronici e gli indicatori di segnaletica esterna…

View original post 532 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...