Un asse Italia-Cipro per combattere i nitrati

OggiScienza

nitrati AMBIENTE – Abbattere la percentuale di nitrati da agro-zootecnia recuperando biogas e fertilizzanti derivanti dagli effluenti di allevamento e scarti agro-alimentari tramite un impianto attento agli aspetti della sostenibilità tecnica, economica ed ambientale: questi gli obiettivi dell’asse Italia-Cipro nell’ambito del progetto Life Livewaste , un’iniziativa europea nata con l’obiettivo di promuovere la governance delle tecnologie ambientali e mostrare l’effettiva praticabilità delle politiche europee a livello dei singoli stati membri. L’Italia partecipa attivamente a questo progetto attraverso l’Università di Verona, in particolare grazie a un gruppo di ricercatori del Dipartimento di Biotecnologie.

L’allevamento intensivo ha notevolmente influenzato l’uso del letame per ammendare il suolo, provocando l’accumulo di macro-nutrienti quali azoto, fosforo e potassio, oltre a metalli pesanti, in particolare rame e zinco, aumentando di conseguenza il rischio di inquinamento idrico e atmosferico. La zootecnia è inoltre fonte di rilascio di sostanze odorose come ammoniaca e di emissioni di gas serra (

View original post 624 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...