Cucinare il giardino con Libereso Guglielmi

Tag

, , , , , ,

Reblogged from PJ Magazine

Capita talvolta che di alcuni grandi personaggi, magari del passato, si conoscano a menadito alcuni aspetti, tramite i racconti tramandati da poche, note voci, che distolgono lo sguardo dell’ascoltatore da altre sfaccettature non meno interessanti riguardanti lo stesso personaggio.

Questo pare accadere per esempio nel caso di Italo Calvino, di cui si raccontano per la maggior parte la produzione letteraria e la vita intellettuale. Ma c’è qualcuno che può testimoniare e raccontare un altro aspetto della vita dello scrittore, e questo qualcuno è lo storico giardiniere della famiglia Calvino, Libereso Guglielmi, che nei suoi 89 anni ha sedimentato giorno dopo giorno conoscenze e competenze non comuni, ma la cui voce è poco nota, tanto che nell’era in cui anche i pupazzi dei programmi per bambini hanno una loro pagina wikipedia, della sua ad oggi non c’è traccia.

Mario Calvino, il padre di Italo, come la madre Eva Mameli, era un insigne botanico, che nella sua Villa Meridiana a Sanremo coltivava innumerevoli varietà di fiori e piante da ogni parte del mondo.

Lì si forma Libereso, giovane figlio di una famiglia di esperantisti – da qui il nome, che in esperanto significa “libertà” – che diventerà, per prossimità di età, amico in adolescenza del giovane Italo. Oggi Libereso rappresenta un pozzo inesauribile di conoscenze botaniche, accumulate fra e altre cose grazie all’esperienza come capo giardiniere al giardino botanico di Middleton–House dell’Università di Londra.

Ciò che tuttavia colpisce di più di Libereso è il suo rapporto “mangereccio”, come lui stesso lo definisce, con le piante, con i fiori. Perché per Libereso il valore delle piante che ci circondano, non deve essere per noi solo estetico, decorativo, bene che vada terapeutico, ma anche e soprattutto gastronomico.

Read more

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...