OggiScienza

Realistic_black_hole_in_the_interstellar_movie
RICERCA – Secondo un nuovo studio pubblicato di recente su The Astrophysical Journal, la mano invisibile della materia oscura influenzerebbe anche la crescita dei buchi neri supermassicci. Il dato di fatto è che si ritiene che ogni galassia abbia al suo centro un buco nero supermassiccio, con una massa cioè anche miliardi di volte quella del Sole, e più pesante risulta la galassia, più grande è il buco nero. La domanda che da tempo gli scienziati si stanno ponendo è se questo fatto sia correlato e in che modo con la materia oscura, quella grossa fetta di materia che compone il nostro universo e che non riusciamo a osservare poiché non emette radiazione elettromagnetica.

Ebbene, proprio grazie a questa nuova ricerca, condotta da un gruppo di ricercatori dell’Harvard-Smithsonian Center for Astrophysics (CfA) su un folto gruppo di galassie ellittiche, pare si sia riusciti a dimostrare che la materia oscura ricopre…

View original post 290 altre parole

Annunci