OggiScienza

Enbrel
SALUTE – Si tratta di una cura che ad oggi, a causa della rarità di questa malattia, è stata testata su un piccolo gruppo di pazienti, ma ha dato i risultati sperati: oggi è possibile guarire dalla sindrome di Lyell, una delle più aggressive malattie rare della pelle. Accade a Roma, all’IDI – Istituto Dermopatico dell’Immacolata, dove un’equipe di medici, coordinati dal Dr. Biagio Didona, ha  scoperto un trattamento farmacologico in grado in circa due settimane di debellare completamente la malattia nei pazienti colpiti, riducendo a zero il tasso di mortalità.

La sindrome di Lyell, detta anche necrolisi epidermica tossica, è una malattia molto rara – circa un caso su un milione all’anno – che si sviluppa come una reazione avversa a un certo farmaco, che può essere diverso da paziente a paziente (antiepilettici, antinfiammatori e alcuni antibiotici). Causa ferite simili a gravi ustioni che possono estendersi anche…

View original post 406 altre parole

Annunci